Ci piacerebbe che durante la tua permanenza, ti fermasti per assaggiare delle vere bontà, degne di essere collezionate nel tuo viaggio.

Abbiamo scelto dei posti vicini alla tua zona d’interesse, tutti facilmente raggiungibili.


“Un Tanozzo, per favore!”

Al solito posto – da Tano e Rita

Tano e Rita sono sposati dal ‘90 e tre anni prima del loro matrimonio, hanno aperto la loro pizzeria insieme: dedizione, amore e costanza sono le parole che meglio li descrivono.

Una volta arrivato, chiedi di mangiare un Tanozzo, unico al mondo, prendi anche un paio di pezzi di pizza, ma soprattutto devi assolutamente assaggiare le magiche crocchette di patate. Fai attenzione a non tardare: vanno a ruba!

Fuori c’è un solo tavolino, ma puoi raggiungere il mare o semplicemente sederti sul gradino.

Concediti una pausa: sei nel posto giusto.


“Per me una cremolata ed una brioche, grazie”

Bar Morè

Il Bar Morè è al pari di un’istituzione.

Scegli il gusto della tua cremolata ed accompagnala con una brioche: la frenesia del locale svanirà dopo aver dato il primo morso.

Se sei in compagnia e vuoi dimostrare quanto sia grande il tuo bene a chi ti sta accanto, donagli il tuppo della brioche: quello sì che è vero amore.

N.B. ricorda che sei al Sud: la brioche è quella che vedi in foto!


“Possiamo accomodarci in terrazza?”

Da Donna Lina

Donna Lina è il posto perfetto per una pausa.

Ordinato nel suo disordine, sicuramente unico nel suo genere, in fondo al locale puoi trovare questa mini terrazza con quattro tavolini.

Se l’intenzione è quella di volerti accomodare, ti consigliamo di non andare negli orari di punta perché sarà piena.

Una volta seduto, non puoi non assaggiare la nostra bibita al caffè. Ordina una Brasilena.

Oppure, qualora non fosse possibile accedere alla terrazza, il nostro consiglio spassionato è quello di farti preparare un panino imbottito, pesante quanto basta a ricordarti che sei in Calabria, birretta fresca e via, giù al mare.

Da caminia, puoi raggiungerla a piedi ma metti in conto che la strada è tutta in salita.

Certo, il premio finale ha il suo perché: vorresti dire che addentare un panino calabrese DOC non ne vale la pena?

Come arrivarci?

La soluzione è nel titolo, cliccaci su.